Scoprire

La nostra storia radicata nella nostra terra.

L’Azienda agricola TRERE’ nasce nei primi anni ’60. Il fondatore, mio padre Valeriano Trerè, pur avendo per tradizione di famiglia sempre lavorato nel settore agricolo ebbe l’opportunità e la volontà di iniziare un’ attività in proprio con l’acquisizione dei primi 14 ettari del Podere Saccona, sulle prime colline di Faenza, un’antica cittadina di circa 60.000 abitanti ricca di nobili tradizioni e di tesori di arte Ceramica unici al mondo.

L’attività artigianale dei Maestri del Fuoco ben si sposa con la florida agricoltura della nostra Romagna, che trova nella coltivazione della vite un perfetto equilibrio tra antica esperienza e alta tecnologia. Mio padre iniziò a produrre i primi 3 vini doc della nostra zona Albana, Trebbiano e Sangiovese.  Nel 1976 dopo i miei studi letterari, il matrimonio e un figlio, quasi per caso decisi di iniziare a interessarmi dell’azienda paterna. Improvvisamente nacque in me una grande passione per la produzione del vino. Mio padre, che non si aspettava che la sua unica figlia amasse tanto la terra, fu talmente felice che decise di affidarmi la responsabilità della cantina.

“I veri intenditori non bevono vino. Degustano segreti.”

Salvador Dalì

Il nostro primo logo risale al 1978 e fu creato da Mauro Andrea, che  all’epoca era un giovane artista sconosciuto con uno studio a Faenza, diventato poi famoso per la sua ARTE IMPURA, etichetta che lo accompagnerà tutta la vita nella realizzazione di oltre 900 mostre allestite in Italia e all’estero. Il risultato ci piacque molto, tuttavia in un secondo tempo sentimmo il bisogno di un marchio che fosse emblema della nostra famiglia, così ricercammo in biblioteca lo stemma storico attribuito alla famiglia Trerè e lo facemmo realizzare in ceramica di Fenza da una bravissima artista locale.

“Il vino aggiunge un sorriso all’amicizia ed una scintilla all’amore”.

Edmondo De Amicis

Da allora ad oggi tanti anni sono passati, ma la mia passione è sempre la stessa. Da qualche anni, poi, è confortata dall’entrata in azienda di mio figlio, Massimiliano. Ora la nostra Fattoria, dopo l’acquisizione del Podere Ca’ Lunga e altri 3 ettari del podere Saccona, si estende su una superficie di 35 ettari, 31 dei quali coltivati a vite. I vini che produciamo sono tanti e la nostra politica aziendale è mirata costantemente al miglioramento qualitativo, sia degli impianti di vigneto, sia del vino. Siamo convinti di avere il dovere di curare sempre di più la qualità e l’immagine del nostro vino, soprattutto ora che anche i vini Romagnoli vengono finalmente conosciuti ed apprezzati nel mondo.

“Gesù trasformava l’acqua in vino. Non mi stupisce che dodici discepoli lo seguissero dappertutto”.

Coluche

Un tempo in Romagna era diffuso un sistema di impianto vitivinicolo che prediligeva la quantità, per cui i ceppi per ettaro erano un massimo di 2000; ora i nostri nuovi impianti sono improntati alla scelta di 4000 piante per ettaro e al sistema di allevamento a “cordone speronato” questo per far produrre alla pianta pochi grappoli aumentando in questo modo la concentrazione sia degli zuccheri che delle sostanza coloranti per ottenere un vino organoletticamente più intenso nei profumi e nel gusto e di maggiore serbevolezza più adatto quindi anche all’invecchiamento.

Il nostro vino più conosciuto è il Sangiovese di Romagna che proponiamo anche nella versione Riserva (Amarcord d’un ross) e dal 2010 nella versione Superiore Riserva (Violeo). Il Sangiovese è l’unico vitigno internazionale di origine italiana che oltre ad essere alla base di molti vini in Italia (anche se noi Romagnoli ne rivendichiamo la primogenitura) ha varcato l’Oceano arrivando in California, Argentina, Cile, Sudafrica, Australia e Nuova Zelanda. Un vitigno che racchiude ad un tempo due anime: da un lato la tipicità, l’espressione del territorio, in particolare la Romagna dove affonda le radici, dall’altro l’internazionalità, una qualità innegabile e, non ultimo, un nome accattivante.

Altro vino molto importante per la nostra tradizione è l’Albana di Romagna DOCG nella sue versioni secco e passito. Di questo vino si trovano cenni storici già al tempo degli Etruschi; esso mantiene intatte caratteristiche organolettiche che non si fanno influenzare dalle mode del momento. Anche il sistema di allevamento, il Pergoletto Romagnolo, rimane lo stesso solo ridimensionato, ma con le medesime impostazioni. Tutto ciò a testimoniare che questa uva è diversa da tutte le altre, il grappolo è bello, gli acini sono gialli dorati e il suo sapore è dolcissimo. Viene chiamata anche la fabbrica dello zucchero. Pur nella sua limitata produzione, una vera nicchia, sono convinta che è un vino che ci darà tante soddisfazioni perché oltre alla qualità intrinseca del prodotto racchiude in sé antiche tradizioni e una originalità innegabile. In questi ultimi anni, dopo diverse sperimentazioni, ci siamo accorti che questa uva esprime il meglio di se con l’ammuffimento in campo, che permette di ottenere un ottimo vino Passito, ma anche una grande Albana secca.

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri.”

Wolfgang Goethe

Assieme a mio figlio Massimiliano, grazie anche alla collaborazione dell’enologo Emiliano Falsini del gruppo Matura, senza acquistare uve, ma vinificando solo uve di nostra proprietà, siamo arrivati a produrre circa 150.000 bottiglie all’anno, la metà delle quali destinate al mercato estero: centro e nord Europa, Stati Uniti,Canada, Russia, Giappone, Cina, Singapore, prediligendo una clientela composta da piccoli importatori ed enoteche con le quali si può instaurare un rapporto di collaborazione e di supporto per far conoscere i nostri vini. Vini che non sono famosi, ma che hanno un ottimo rapporto qualità prezzo anche grazie all’impegno e al miglioramento costante che ci ha spinto a costruire una cantina sotterranea per l’invecchiamento dei vini, così da dare ancora più valore al nostro lavoro. Un lavoro esaltante, che ti permette di essere in contatto con il mondo e allo stesso tempo racchiude in se storia, tradizione, gioia e amore per la terra. La nostra terra di romagna: il nostro petrolio.

“Il miglior risultato risiede dove c’è amore per quello che fai”.

Questa è la storia della famiglia TreRè.

Questa è la storia di un sogno diventato passione.

Questa è la storia mia e di mio figlio.

.

Con affetto,

Morena

Iscriviti GRATIS alla nostra Newsletter!

1. Contenuti speciali: ricette, abbinamenti...

2. Coupon esclusivi fino a - 40% sui nostri pacchetti

3. Sconti e-commerce fino a -20% sui nostri vini

Congratulazioni! Riceverai immediatamente una mail per confermare la tua iscrizione! :)

Shares
Share This